Da Sepang a Buriram con l’obiettivo di centrare quanto meno il suo primo podio di questa stagione. Alberto Di Folco approda in Tailandia, questo fine settimana, per affrontare il secondo dei sei appuntamenti del calendario della Blancpain GT Series Asia.

Se in Malesia era riuscito a mettere a segno un miglior sesto posto in Gara 2 ed il quarto piazzamento della classe Silver, il pilota romano punta adesso ancora più in alto e lo fa con la consapevolezza di avere tutte le carte in regola per portare quanto più avanti possibile la Lamborghini Huracán GT3 numero 1 del team FFF Racing by ACM che anche in questa occasione dividerà con Aidan Read.

Se a condizionare il weekend di Sepang del binomio italo-australiano era stata tutta una serie di imprevisti, nonostante un’ottima rimonta di cui si è reso protagonista Di Folco in Gara 2 e poi, nel secondo stint, lo stesso Read (assieme nella circostanza miglior binomio Lamborghini al via), in Tailandia si cercherà di dare una svolta decisiva a questo inizio di stagione.

Sui 4,5 chilometri dello Chang International Circuit, Di Folco cercherà pertanto di conquistare dei punti importanti per risalire la classifica, in un contesto di quasi 30 vetture al via, forte anche del fatto di non avere in questa occasione della penalità in secondi da scontare nel corso del pit-stop obbligatorio.

Domani si comincerà con le due sessioni di prove libere, mentre sabato sarà il turno delle qualifiche e della prima delle due gare da un’ora ciascuna, con Gara 2 in programma domenica.