Un inizio di weekend in crescita, ma poco redditizio in termini di risultati per Alberto Di Folco, che nella prima delle due gare di Suzuka, nel terzo appuntamento della Blancpain GT Series Asia, ha chiuso in coppia con l’australiano Aidan Read in dodicesima posizione, centrando il sesto piazzamento nella classe Silver.

Un risultato su cui ha tuttavia pesato una penalizzazione subita per avere anticipato l’uscita dalla corsia box nel corso dei pit-stop, quando il romano è subentrato al volante della Lamborghini Huracán GT3 della FFF Racing Team by ACM, prendendo il posto del suo compagno di squadra che aveva sostenuto il primo “stint” di guida avviandosi dalla quinta fila.

Senza la penalizzazione, il risultato finale si sarebbe potuto tradurre comunque in un sesto posto, a dimostrazione del buon potenziale trovato sul difficile circuito giapponese.

Non tutto ha dunque funzionato per come doveva, anche se nelle qualifiche squadra e piloti sono riusciti a lavorare ottimamente, indovinando il giusto setup. Qualifiche che nel secondo turno, quello che ha visto protagonista proprio Di Folco, sono state condizionate inesorabilmente da due interruzioni con la bandiera rossa che hanno reso impossibile portare a termine un solo giro “buono”. Un fuori programma che ha fatto scivolare il driver laziale in quindicesima posizione, attestandosi intorno a metà schieramento.

Domani diretta streaming sul sito internet http://blancpain-gt-series-asia.com/ per Gara 2, che prenderà il via alle ore 11.30.