Prosegue la scia positiva di Alberto Di Folco. A poco più di un mese dalla 24 Ore di Spa-Francorchamps, in cui lo scorso luglio ha fatto il suo debutto conquistando il secondo posto della classe AM con la Lamborghini Huracán GT3 del team Target Racing nella livrea di OPPO, il pilota romano è andato nuovamente a segno.

A Silverstone, nel quinto dei sette appuntamenti dell’International GT Open, Di Folco ha conquistato il secondo podio di fila (dopo quello ottenuto appunto in Belgio), il primo nella serie continentale in cui quest’anno prende stabilmente parte con la squadra guidata da Roberto Venieri.

Un risultato, quello che ha messo a segno in Inghilterra, ottenuto in coppia con Stefano Costantini, nonostante le dieci posizioni di penalità da scontare sullo schieramento di Gara 1 inflitte all’equipaggio del team Target Racing dopo il precedente round dell’Hungaroring.

Sapevamo che la prima gara del weekend sarebbe stata compromessa. Ciò non ci ha comunque privato di completare un’ottima rimonta, che dalla 23ª posizione iniziale ci ha permesso di concludere quindicesimi“, ha commentato Di Folco.

L’obiettivo era pertanto quello di fare bene in Gara 2 e così è stato, con Di Folco autore di un ottimo primo “stint” di guida tutto in rimonta e Costantini al traguardo nono assoluto e terzo nella PRO-AM.

Dopo i due quarti posti di categoria ottenuti al Paul Ricard e a Spa-Francorchamps, il risultato conquistato a Silverstone dà un’ulteriore carica al binomio romano in vista del prossimo round del calendario che si disputerà sulla pista di casa di Monza il 22 e 23 settembre.